I ruoli dell’animazione: gli sportivi

Per sportivi, intendiamo tutti coloro che si occupano dell’attività fisica. Per primo, dobbiamo analizzare il ruolo del coreografo: ballerino esperto, il coreografo si occupa di organizzare le coreografie della struttura, dallo spettacolo serale, alla sigla dell’animazione, ai balli di gruppo. L’ultimo punto è importante: bisogna, infatti, che tutti gli ospiti della struttura ballino allo stesso modo. è importante anche il ruolo relativo agli spettacoli: in collaborazione con tutti, il capo animatore, gli scenografi, i tecnici audio – luci, i costumisti, sarà il realizzatore di balletti, cercando di realizzarli anche in base alle capacità dello staff. Deve essere in grado di spiegarli ed insegnarli, sia ai membri dell’equipe sia agli stessi ospiti in caso di loro coinvolgimento.
Spesso e volentieri, durante la giornata il coreografo ( nella maggior parte dei casi una donna) si occupa del fitness: ruolo fondamentale la mattina, dove sosterrà la lezione di risveglio muscolare, in genere la prima attività prevista della giornata, e la lezione di acqua gym o attività equivalente. Nel pomeriggio, si occuperà per lo più dell’organizzazione e tenuta di corsi come balli caraibici, zumba, aerobica. Ovviamente, oltre ad una buona capacità di coinvolgimento, per il quale verrà supportato dal contattista, l’animatore deve possedere anche conoscenze in tal campo, per non provocare danni fisici agli ospiti.
Lo sportivo , invece, si occupa dell’organizzazione di corsi sportivi, come il calcio, ma, nelle strutture grandi ed attrezzate, anche di altri sport, come il tennis, beach volley, la vela, il tiro con l’arco. Ovviamente la disposizione settimanali dei tornei è in mano al capo diurno o al capo animatore, ma l’animatore deve comunque occuparsi degli aspetti logistici e la realizzazione e la cura del materiale. Ovviamente, è fondamentale che l’animatore conosca le regole previste dallo sport, sia singolo che di squadra: è male pensare che debba “limitarsi” a questo poiché, al pari degli altri animatori, lo sportivo deve comunque intrattenere l’ospite durante tutto il corso dell’attività. Lo sportivo è però un ruolo “di nicchia”, nel senso che è previsto soprattutto nelle grandi strutture. Spesso e volentieri, in quelle più piccole è “sostituito” dal contattista, il quale deve per lo più limitarsi all’organizzazione di tornei calcistici.