YouTube studia la rivoluzione dei canali tematici. Fine delle star amatoriali?

YouTube studia la rivoluzione dei canali tematici
youtube-logo1-7363701-4323574-8704747-7409593
Sono finiti i tempi delle YouTube star fatte in casa. Il sito di condivisione di video più grande del mondo nei prossimi mesi cambierà tutto puntando con decisione al modello della tv americana via cavo: canali tematici premium (a pagamento) , contenuti originali e qualità.

Sventolano nuovi venti su YouTube, il gigante della condivisione video mondiale, che si prepara a una trasformazione epocale. Addio alla prevalenza dei contenuti amatoriali, YouTube abbraccia il modello televisivo americano via cavo, puntando su canali tematici premium a pagamento e produzioni originali di alta qualità. Salar Kamangar, CEO di YouTube, ha recentemente delineato questa audace strategia, evidenziando un cambio di paradigma verso ricavi provenienti da abbonamenti e pubblicità, con investimenti mirati ai contenuti originali.

L’Era dei Contenuti Premium: Con un investimento massiccio di 100 milioni di dollari, YouTube finanzierà direttamente circa cento canali premium, in parte già online e destinati a crescere nei prossimi mesi. L’evoluzione è in atto, accelerata dalla diffusione delle smart TV che stanno riformulando l’offerta di app e video su piccolo schermo. L’imminente debutto delle Google TV aggiunge ulteriore slancio a questa rivoluzione.

Sotto il Segno della Tematicità: Il passaggio da YouTube star fatte in casa a una programmazione più definita è tangibile. La user content generation perde la centralità, aprendo la strada a palinsesti tematici più strutturati. Il panorama diventa meno favorevole per dilettanti improvvisati, animali buffi, e neonati ridanciani. La logica dietro questa trasformazione sembra suggerire una maggiore focalizzazione su contenuti di qualità.

La Sfida per la User Content Generation: Paradossalmente, l’approccio originario di YouTube, basato sulla user content generation, potrebbe essere penalizzato. Nonostante ciò, è proprio tra i contenuti gratuiti che si coltiva talento e creatività. Performances, webseries, tutorial, recensioni di videogiochi, monologhi e video sperimentali esprimono un linguaggio nativamente adattato al digitale. Le produzioni avanzate come quelle dei Maker Studios e il canale Machinima dimostrano la distanza da percorsi amatoriali primitivi. La sostenibilità economica, tuttavia, resta una sfida, specialmente per i creatori di contenuti dilettanti.

Un Futuro Incerto per i Contenuti Amatoriali: La transizione evidenzia un rischio per la user content generation, la cui fortuna ha plasmato il successo di YouTube. Tuttavia, esplorare canali tematici dedicati e strutturare contenuti originali potrebbe essere la chiave per navigare l’evoluzione digitale senza perdersi nei meandri dell’economia della condivisione video.

Tag Correlati: YouTube, Contenuti Originali, Canali Premium, Evoluzione Digitale, Smart TV, User Content Generation, Google TV, Web Economy.

Slug: youtube-cambiamento-contenuti-originali

Meta Descrizione: Scopri l’intrigante trasformazione di YouTube verso canali premium e contenuti originali, lasciando alle spalle l’era dei video amatoriali. Come questa evoluzione influenzerà la user content generation?

di Luca TremoladaIl Sole 24 Ore – leggi su http://24o.it/Tk3nm