Velocizzare il computer al massimo, ecco come fare

Qualche consiglio per velocizzare il computer al massimo utilizzando dei programmi freeware cioè gratis.

Torni a casa da lavoro e ti connetti a facebook ma il tuo computer ti sembra insolitamente lento. Forse ha bisogno di qualche operazione di manutenzione, con il passar del tempo le prestazioni del sistema si degradano. È normale. Per fortuna, però, c’è un rimedio anche per questo.

Niente di complicato. Dieci minuti del tuo tempo al massi, leggi questa guida e scoprirai come velocizzare il computer al massimo usando dei programmi estremamente efficaci ma al contempo non difficili da usare. Utilizza le  indicazioni di questa guida e ti ritroverai con un PC “leggero” come la prima volta che lo hai acceso.

Se vuoi scoprire come velocizzare il computer al massimo senza perdere troppo tempo, uno dei migliori programmi da provare è IObit Advanced SystemCare Free che include in un’unica suite gratuita tutte le applicazioni utili che servono a rimettere in piedi un PC trascurato sotto il punto di vista della manutenzione: rinvigorisce l’hard disk rimuovendo file inutili, corregge errori presenti nel registro di sistema, ottimizza i parametri di connessione Internet e riconosce vari spyware/adware che possono danneggiare privacy e performance del sistema.

Per scaricare IObit Advanced SystemCare Free sul tuo PC, collegati al sito Internet del programma e clicca sul pulsante Free Download e poi su Download gratis e Advanced SystemCare Free.
A download completato apri con un doppio click su di esso, il file appena scaricato (asc7_setup_7.1_free_12101211) e, nel riquadro che si apre, fai click prima su e poi su Avanti, Accetta, Rifiuta, Avanti due volte consecutive e Fine per completare il processo d’installazione ed avviare IObit Advanced SystemCare Free.

Nella finestra che si apre,  imposta l’Italiano dal menu a tendina per la selezione della lingua e fai click prima sul pulsante Start now e poi su Ho capito per accedere alla schermata principale di IObit Advanced SystemCare Free.

Adesso puoi avviare una scansione completa del sistema, mettendo il segno di spunta accanto alla voce Seleziona tutto e cliccando sul pulsante Scan e spunta la dicitura Ripara Automaticamente, e IObit Advanced SystemCare Free si preoccuperà di controllare tutti i parametri del sistema che devono essere corretti per aumentare la velocità del PC. Al termine della scansione, se non hai spuntato  Ripara Automaticamente, clicca su Ripara e il programma provvederà a sistemare tutte le “anomalie” riscontrate. Rinvigorirà spazio su disco eliminando i file inutili, correggerà gli errori presenti nel registro di sistema, ottimizzerà i parametri di connessione Internet, deframmenterà il disco e compierà altre operazioni in modo da restituirti un PC “leggero” come quando lo hai comprato.

Con IObit Advanced SystemCare Free abbiamo visto come velocizzare il computer al massimo attuando delle operazioni di manutenzione efficaci su tutte le versioni di Windows.

Inoltre ricordati di scansionare il tuo PC con un buon antivirus ed un buon antimalware: due attività fondamentali per assicurarsi che il computer sia in buona salute e mantenere la sua velocità su livelli ottimali.

Microsoft Security Essentials, Avast, Avira ed AVG sono  antivirus gratuiti di ottima qualità grazie ai quali puoi proteggere il tuo PC e controllare che non ci siano virus o spyware nel sistema. Scegli quello che preferisci ed utilizzalo per fare una scansione completa della macchina (non quella veloce però).
Per quanto riguarda l’antispylware/malware, ti consiglio di andare dritto su Malwarebites Antimalware e di fare una scansione completa anche con quest’ultimo.

Nessuna delle soluzioni sopraelencate ha portato ai risultati sperati? Mi sembra strano, ad ogni modo come soluzione estrema puoi provare a formattare il PC  per velocizzare il computer al massimore installando Windows ed eliminare così ogni possibile causa di rallentamento del computer.

Presto fatto, ecco come velocizzare il computer al massimo!

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *